AL SANTOBONO DI NAPOLI PRENDE IL VIA IL PROGETTO “DIGITAL LAB – CON TE, PER DISEGNARE IL FUTURO” DELL’ ANDREA BOCELLI FOUNDATION DEDICATO AL POTENZIAMENTO DELLA DIDATTICA DIGITALE E REALIZZATO GRAZIE AL SUPPORTO DI GENERALI ITALIA.

 

E’ stato inaugurato ieri il progetto ABF Digital Lab all’Ospedale Pediatrico Santobono- Pausilipon di Napoli dove, a seguito della donazione dell’“ABF TeachBus” sarà messa a disposizione della piattaforma “ABF Educational” per i docenti e gli studenti, e aperto il bando per il reclutamento di un professionista delle nuove tecnologie per l’educazione (visibile da oggi sul sito della Fondazione Bocelli) a supporto dei docenti della scuola in Ospedale. Presenti alla consegna il Direttore Generale dell’AORN Santobono-Pausilipon Rodolfo Conenna, il Direttore Medico del P.O. Pausilipon Nicola Silvestri, il Presidente ABF Stefano Aversa, Vice Presidente ABF Veronica Berti, il Direttore Generale Laura Biancalani, la Dirigente Scolastica Maria D’Ambrosio e le docenti referenti per i diversi ordini di scuola.

“Sempre più studenti e docenti si stanno confrontando con le nuove tecnologie per la didattica” – dice Stefano Aversa, Presidente ABF – “Favorire l’accesso ad un’educazione di qualità intesa come cura dei diversi talenti è da sempre fulcro del lavoro che la Fondazione porta avanti in Italia e all’estero in linea con il quarto degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 promossa dall’Assemblea Generale delle Nazione Unite. In particolare crediamo che nel contesto ospedaliero rafforzare gli strumenti ed i progetti educativi rientri fra gli elementi di cura più efficaci per il bambino e la famiglia. Ringraziamo AOPI e il suo presidente dott. Zanobini, l’ospedale Santobono ”.

“Accogliamo con entusiasmo e spirito propositivo il progetto della Andrea Bocelli Foundation di cui condividiamo finalità e metodo di approccio” – specifica Rodolfo Conenna, Direttore Generale dell’AORN Santobono-Pausilipon – “Assicurare ai nostri bambini alti standard nelle cure sanitarie e, come in questo caso, nella possibilità di accesso all’istruzione è per noi priorità assoluta e ineludibile”.

Il progetto Digital Lab, ideato dall’Andrea Bocelli Foundation (ABF) e promosso con il supporto di Generali Italia e dei suoi agenti, è già stato avviato nei mesi precedenti presso il Gaslini di Genova, il Salesi di Ancona e, dopo uno stop dovuto alla emergenza Covid-19, il Burlo-Garofolo di Trieste. “Il nostro auspicio è quello di poter raggiungere tutti gli Ospedali Pediatrici della rete AOPI” – spiega Veronica Bocelli Vice Presidente ABF – “Aver cura di un individuo, soprattutto di un bambino, significa aver cura della sua salute e della sua istruzione perché questi sono gli elementi base che possono creare la condizione affinché esprima al meglio il suo potenziale”. “Digital Lab – ABF Con te per disegnare il futuro per la Scuola in Ospedale” fa infatti parte dei progetti attivati dalla Fondazione all’interno del protocollo d’intesa stipulato con il Ministero dell’Istruzione e – grazie alla collaborazione con l’Associazione Ospedali Pediatrici Italiana – rappresenta un ulteriore importante passo avanti per rendere gli ospedali pediatrici un luogo dove è restituito a ogni bambina e bambino il diritto ad un’educazione di qualità, quale dimensione fondamentale per il suo benessere e la sua crescita. Oltre alla donazione dei tablet e dei notebook contenuti nell’“ABF Teachbus” e la messa a disposizione della piattaforma “ABF Educational”, il progetto prevede il reclutamento sul territorio, la formazione, l’inserimento e il coordinamento di un professionista esperto nell’impiego delle nuove tecnologie per l’educazione a supportare l’integrazione delle risorse digitali e l’innovazione metodologica nell’attività di ciascun docente della scuola in ospedale, ed infine offrendo opportunità di dialogo, confronto e scambio con tutti i bambini, docenti e atelieristi delle scuole in cui è attivato il progetto.

L’iniziativa è sostenuta da Generali Italia e dai suoi Agenti per supportare i bambini e i ragazzi dei reparti di lunga degenza degli ospedali pediatrici italiani. La Compagnia assicurativa si schiera così, ancora una volta, dalla parte delle comunità che si trovano in situazioni di difficoltà. Un impegno concreto che Generali Italia, insieme alla Fondazione The Human Safety Net, porta avanti in Italia anche con “Ora di Futuro”, il progetto di educazione per i bambini che coinvolge insegnanti, famiglie, scuole primarie e reti non profit. Marco Oddone, Chief Marketing & Distribution Officer di Generali Italia, ha dichiarato: “Siamo impegnati ogni giorno, con la nostra Rete, per avere un impatto positivo nell’economia reale e nella vita delle persone, dando sostanza e corpo al nostro ruolo di Partner di Vita in ogni momento rilevante. Insieme a Fondazione Bocelli, con il prezioso contributo dei nostri Agenti, vogliamo essere vicini ai bambini dei reparti di lunga degenza degli ospedali pediatrici italiani offrendo loro un supporto concreto. Questo significa per noi generare un impatto positivo per i territori in cui viviamo attraverso azioni che favoriscano la crescita e lo sviluppo delle comunità.” Con l’obiettivo di assicurare le nuove tecnologie come strumenti a sostegno, integrazione e arricchimento dei processi di apprendimento, oltre alla dotazione di devices contenuti nell’ABF TeachBus, il progetto prevede l’inserimento di un atelierista digitale a supporto dei docenti con la funzione di promuovere l’acquisizione di nuove e trasversali prospettive di utilizzo degli strumenti tecnologici, anche grazie ad una specifica piattaforma educativa online. Grazie all’ “ABF TeachBus”, il Santobono-Pausilipon ora può contare su tablet e pc consegnati allo studente già predisposti con contenuti e applicazioni accuratamente scelti anche sulla base della fascia di età che potranno essere inoltre concessi in comodato agli studenti per il periodo di tempo necessario per poi tornare all’interno della biblioteca digitale pronti per essere riassegnati.

Al seguente link il bando per il reclutamento  per la figura  esperta di atelierista che lavorerà a stretto contatto con le maestre al Presidio Ospedaliero Pausilipon

Condividi questo articolo

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Ricerca nel sito

Ultime News

Archivi

Post ed articoli correlati

DONATA AL GRUPPO RUN DEL SANTOBONO  APPARECCHIATURA ECOGRAFICA PORTATILE

DONATA AL GRUPPO RUN DEL SANTOBONO  APPARECCHIATURA ECOGRAFICA PORTATILE

A seguito della raccolta fondi promossa dal Teatro San Carlo  e  da Sostenitori Ospedale Santobono Onlus, seguita e completata dal…
SOLIDARIETÀ, 100MILA EURO RACCOLTI PER LA FONDAZIONE SANTOBONO-PAUSILIPON DURANTE IL CONCERTO “GIGI UNO COME TE - 30 ANNI INSIEME”. CONENNA: "L'UNIONE FA LA FORZA".

SOLIDARIETÀ, 100MILA EURO RACCOLTI PER LA FONDAZIONE SANTOBONO-PAUSILIPON DURANTE IL CONCERTO “GIGI UNO COME TE - 30 ANNI INSIEME”. CONENNA: "L'UNIONE FA LA FORZA".

Centomila euro è la cifra raccolta da Gigi D’Alessio, attraverso il numero solidale 45592, attivato durante l’evento “Gigi Uno Come…
UN’ALTRA IMPORTANTE PUBBLICAZIONE PER IL SANTOBONO CONQUISTA LA PRIMA PAGINA DI COPERTINA, DEL NUMERO DI LUGLIO, DELL'AUTOREVOLE RIVISTA " JOURNAL OF NEUROSURGERY-PEDIATRICS".

UN’ALTRA IMPORTANTE PUBBLICAZIONE PER IL SANTOBONO CONQUISTA LA PRIMA PAGINA DI COPERTINA, DEL NUMERO DI LUGLIO, DELL'AUTOREVOLE RIVISTA " JOURNAL OF NEUROSURGERY-PEDIATRICS".

La scelta è ricaduta su questo articolo che ricostruisce meticolosamente l’esperienza del Santobono-Pausilipon sulla chirurgia dei tumori della pineale proponendo…